10 ottobre 2011

Giveaway "Trilogia della speranza" di Massimo Cortese

Visto il grande successo del nostro primo giveaway, abbiamo deciso di ripetere l'esperienza, anche grazie alla generosità di Massimo Cortese che ha messo disposizione dei lettori della Stamberga alcune copie dei suoi romanzi.

Per chi segue il nostro blog con costanza quello di Massimo Cortese non è un nome nuovo: tutti e tre i libri della sua Trilogia della Speranza sono stati recensiti sulle nostre pagine e abbiamo avuto il piacere di ospitarlo per una breve intervista alcuni mesi fa, che trovate qui.

Per coloro che ancora non la conoscono, l'opera di Cortese è costituita da tre brevi racconti, Candidato al Consiglio d'Istituto, Non dobbiamo perderci d'animo e Un'opera dalle molte pretese, nei quali l'autore mette a disposizione la propria esperienza personale, in alcuni casi al limite del grottesco, per riflettere con molta ironia sul nostro presente e il nostro futuro.

Ora ben tre di voi hanno avete la possibilità di aggiudicarsi l'intera trilogia in un colpo solo: per farlo è sufficiente adempiere ai seguenti requisiti:

1. Essere followers pubblici del blog (e non perché vogliamo costringervi a seguirci, ma perché ci piace pensare che così sia più probabile che il libro vada a un lettore del blog e non a uno sconosciuto capitato per caso nella pagina del giveaway da Google);

2. Commentare questo post in cui dichiarate di voler partecipare (un commento di senso compiuto, e solo uno a persona -al momento dell'estrazione controlleremo gli indirizzi IP e sarà escluso qualsiasi furbetto);

3. Compilare il form  con i dati richiesti.

Nel caso in cui il vincitore estratto non abbia adempiuto a uno dei punti precedenti, procederemo senza avvertire a una nuova estrazione.

I giveaway si chiuderanno alla mezzanotte di venerdì 21 ottobre, e l'estrazione dei tre vincitori avverrà il giorno successivo.

Di seguito riproponiamo le schede dei 3 libri e il form, in bocca la lupo!



***

Candidato al Consiglio d'Istututo

E' un racconto breve, una sorta di monologo interiore in presa diretta sostenuto dalle riflessioni del protagonista: un padre che ha a cuore l'educazione della figlia. Cronaca vivida di una vicenda grottesca che si spinge quasi oltre il limite sopportabile della normalità, e che sconfina a ruota libera nella realtà che si è costretti a vivere ogni giorno, raccontata con maestria e garbo da Massimo Cortese.
Candidato al consiglio d'Istituto è già stato recensito sul blog, per leggere la recensione cliccate qui.



Non dobbiamo perderci d'animo

Proseguendo l'avventura letteraria iniziata con Candidato al consiglio d'istituto, in questa raccolta l'autore si racconta:ne esce fuori un'opera che passa in rassegna l'Italia di ieri e di oggi. Il motivo conduttore è la speranza, che non deve mai mancare, neppure nei momenti più difficili.
Non dobbiamo perderci d'animo è già stato recensito sul blog, per leggere la recensione cliccate qui.




Un'opera dalle molte pretese

Ci ha fatto sorridere con «Candidato al Consiglio d'Istituto». Ci ha fatto piangere con «Non dobbiamo perderci d'animo». Ma «Un'opera dalle molte pretese» richiede una riflessione personale. Con questa terza opera si conclude la Trilogia della Speranza. Poi si vedrà.
Un'opera dalle molte pretese è già stato recensito sul blog, per leggere la recensione cliccate qui.





L'autore: Massimo Cortese è nato il 30 maggio 1961 ad Ancona, dove vive e lavora come funzionario di un ente locale. Laureato in Giurisprudenza, sposato con Daniela, ha una figlia di undici anni, alla quale ha dedicato il suo primo libro Candidato al Consiglio d’Istituto. Ha pubblicato racconti nelle Antologie Tutti i colori dei bambini, I sentieri del cuore ed Alchimie di viaggio, tutte edite da Edizioni Montag.



9 Commenti a “Giveaway "Trilogia della speranza" di Massimo Cortese”

  • 10 ottobre 2011 11:40
    Stefania says:

    Non partecipo perchè ho già letto questi libri, ma colgo ancora l'occasione per complimentarmi con l'autore. Libri vivi e profondi. Mi sono piaciuti tantissimo!

  • 11 ottobre 2011 12:36
    Giav93 says:

    mi ispirano molto queste trame, sono di certo libri che fanno riflettere, perciò tento la sorte :D

  • 11 ottobre 2011 19:35
    Vale86 says:

    Sembrano tutti libri che inducono a profonde e serie riflessioni e si allontanano molto dal mio genere abituale di letture: per me leggere è uno svago, un modo per far volare la fantasia e sognare. In ogni caso, letture più impegnative ogni tanto sono decisamente apprezzabili.

  • 12 ottobre 2011 13:27
    micia says:

    Tra i tre mi piace di più “non dobbiamo perderci d’animo” per leggere l’Italia di prima.
    Nell'ultimo invece da come leggo nella recensione troviamo la giustizia italiana. Molto curiosa di saperne di più.
    Un saluto e grazie.

  • 12 ottobre 2011 14:30
    Sharon says:

    partecipo volentieri, sembra una trilogia molto interessante.. :) incrocio le dita..
    la cover più bella è la prima.. mentre come trama preferisco quella del secondo romanzo..

  • 13 ottobre 2011 16:36
    sara says:

    partecipo volentieri!devono dessere libri molto interessanti!

  • 14 ottobre 2011 22:49
    Chiara says:

    In realtà non sarei una vostra lettrice abituale, perchè si da il caso che abbia appena trovato il blog, ma... mi sono iscritta ai lettori fissi quindi spero di poter partecipare anche io a questo give away (perdonatemi il fatto di avervi scovato solo adesso=P). Mi sembrano tutti e tre interessanti i racconti. Spero (magari proprio grazie a voi) di avere la possibilità di leggerli!

  • 21 ottobre 2011 10:21
    Daniela says:

    Partecipo al giveaway poiché è da un po' che vorrei leggere questa trilogia! Conoscevo già il tema conduttore poiché avevo letto - da più parti - varie recensioni e devo dire che non è per nulla banale, anzi! Probabilmente, il libro che ha attirato maggiormente la mia attenzione è "Non dobbiamo perderci d'animo" perché ha come motivo conduttore la speranza. Infatti, nonostante il periodo di crisi che stiamo vivendo, "non dobbiamo perderci d'animo" e sperare - e impegnarci - per un futuro migliore.

  • 21 ottobre 2011 21:06
    Robbj says:

    Non ho mai letto libri di questo autore,anzi,potrei azzardare che non ho mai letto libri di questo genere!ò-ò
    Sarei curiosa di intraprendere questo nuovo tipo di lettura!:)
    Speriamo bene!Io nel frattempo incrocio le dita!xD

Posta un commento

 

La Stamberga dei Lettori Copyright © 2011 | Template design by O Pregador | Powered by Blogger Templates