10 febbraio 2010

Persi in un buon libro - Jasper Fforde

Thursday Next, coraggiosa detective letteraria, è diventata famosa: ha sconfitto Acheron Hades, il terzo uomo più ricercato del pianeta; ha salvato "Jane Eyre" dalla distruzione, migliorandone persino il finale. Anche nella vita privata attraversa un momento di grande felicità. È appena andata avivere con Landen, aspettano un bambino. Ma l'orizzonte è carico di guai. La sorella di Acheron Hades reclama vendetta, la potente e malefica Goliath Corporation pretende a tutti i costi la liberazione del proprio scagnozzo, Jack Shitt, che Thursday ha imprigionato nella poesia "Il corvo", di Edgar Allan Poe. Juris Fiction, la grande macchina della giustizia letteraria, l'accusa di "infrazione della finzione narrativa". La pressione sulla povera Thursday raggiunge il culmine quando la Goliath, con la complicità di una Crono-Guardia corrotta, riesce a "sradicare" dalla realtà suo marito, Landen Parke-Laine, ricostruendo il mondo come se Landen non fosse mai esistito. Le resta una sola via di fuga: rifugiarsi nel magico universo della parola scritta, un universo parallelo con proprie leggi e propri abitanti. Lotterà contro i grammassiti, capaci di divorare metà degli aggettivi di un romanzo, di far sparire in un istante tutta la punteggiatura di un capitolo. Incontrerà personaggi delusi, cancellati prima dell'ultima stesura, condannati a vivere in eterno in un limbo desolato. O gli avventurosi Page Runner, personaggi in fuga dal libro per cui sono stati concepiti.

Recensione

La vita può diventare stressante se siete incinta e vi sradicano il marito, il mondo sta per trasformarsi in un ammasso di gelatina rosa e voi vi ritrovate di punto in bianco nel bel mezzo del Processo di Kafka a dovervi giustificare per aver cambiato il finale di Jane Eyre. Tra l'altro il vostro avvocato per il processo comunica con voi tramite note a piè di pagina, il che non è comodissimo!
In situazioni del genere conviene sempre guardarsi le spalle e soprattutto controllare che il livello di entropia dove vi trovate sia sempre a livelli normali perchè quando si abbassa troppo, ovvero quando il numero di coincidenze che vi capitano diventa incredibilmente assurdo,potreste morire da un momento all'altro.
La soluzione ai vostri problemi potrebbe però non essere così spiacevole: si tratta semplicemente di perdersi in un buon libro!

E' ciò che deve imparare a fare l'impavida Thursday Next in questo nuovo capitolo delle sue avventure, sotto la guida di una Miss Havisham molto più simpatica e molto meno acida di quanto non ce la ricordassimo in Grandi Speranze.
Thursday diventa così una sorta di Alice nel Paese delle Meraviglie, che in questo caso è il "paese dei libri" (ma il gatto del Cheshire c'è comunque), tra i quali, con un po' di pratica, si può scorrazzare a proprio piacimento, cercando di fare attenzione per non disturbare troppo personaggi e trama. Si ripete così la magia de Il caso Jane Eyre, ovvero quella bellissima sensazione per il lettore di essere trasportati insieme all'eroina in un mondo in cui letteratura e realtà si incrociano, si confondono fino a diventare un tutt'uno. Le avventure di Thursday viaggiano a cavallo fra il thriller e il bizzarro, in un turbinio di personaggi letterari riportati in vita con impareggiabile destrezza e ironia da Jasper Fforde il quale, ancora una volta, con il suo racconto dimostra non solo la sua sfrenata fantasia ma, soprattutto, riesce a trasmettere il suo amore per la letteratura che viene trasmesso immediatamente al lettore. Se avete non avete ancora letto i libri attraversati da Thursday vi verrà voglia di impossessarvene immediatamente, se li avete già letti vorrete riimmergervi in essi seduta stante.

Unica raccomandazione: assicuratevi di essere pratici prima di affrontare il salto nel libro o vi troverete incastrati nell'etichetta con le istruzioni di lavaggio dei vostri pantaloni. C'è da dire che l'omino dell'etichetta è molto gentile e ospitale!

Un'osservazione sull'edizione Marco y Marcos: la grafica è molto ben curata e diviene parte integrante del racconto, non si può dire lo stesso della traduzione che spesso fa pasticci con i giochi di parole dell'originale o peggio ancora traduce titoli dei libri in modo errato.

Giudizio:

+4stelle+

Dettagli del libro

  • Titolo: Persi in un buon libro
  • Titolo originale: Lost in a good book
  • Autore: Jasper Fforde
  • Traduttore: P. F. Paolini
  • Editore: Marcos Y Marcos
  • Data di Pubblicazione: 2007
  • Collana: Gli Alianti
  • ISBN-13: 9788871684482
  • Pagine: 412
  • Formato - Prezzo: Brossura - Euro 17,00

1 Commenti:

  • 16 febbraio 2010 12:00
    Andrew93 says:

    Dev'essere proprio bello questo libo... Devo smetterla di leggere le recensioni qua altrimenti per comprarmi i libri vado in banca rotta...

Posta un commento

 

La Stamberga dei Lettori Copyright © 2011 | Template design by O Pregador | Powered by Blogger Templates