3 settembre 2015

La classifica dei libri più venduti dal 24 al 30 agosto


Una sola novità quella che comprare nella nostra classifica settimanale ma una novità di tutto rispetto, tant'è che balza subito sul podio, in seconda posizione: stiamo parlando di Quello che non uccide quarto attesissimo capitolo della saga Millenium , quella della hacker Lisbeth Slander per capirci, interrottasi al terzo volume, in seguito all'improvvisa morte del suo autore, il giornalista svedese Stieg Larsson, nel 2004.
Come penso sapranno un po' tutti, già i primi tre romanzi della saga furono pubblicati postumi, trascinandosi dietro un fiume di polemiche data la battaglia legale fra la compagna di lunga data dello scrittore, che per la Svezia non ha alcun diritto legate, e i familiari, sempre ansiosi di dimostrare il loro affetto verso il defunto facendo più soldi possibile sulle sue spalle. Voci più o meno ufficiali vogliono che i libri previsti in totale fossero dieci e l'ex fidanzata di Larsson ha più volte affermato di avere in suo possesso le prime 200 pagine del manoscritto del quarto capitolo, senza però mai concedere a nessuno il diritto di vederle.
Padre e fratello dello scrittore hanno deciso di prendere quindi l'iniziativa e hanno commissionato la prosecuzione della saga a David Lagercrantz, scrittore e giornalista famoso in Svezia particolarmente per aver scritto la biografia del calciatore Zlatan Ibrahimović. Alle case editrici straniere, contattate in gran segreto già nel 2013 per trattare la vendita dei diritti di traduzione dell'opera, è stato fatto pagare un conto piuttosto salato (ma in linea con le previsioni di vendita secondo Marsilio che pubblica l'opera in Italia come già aveva fatto coi precedenti capitoli)senza nemmeno la possibilità di vedere l'opera se non dopo il suo completamento, giusto il tempo necessario per la traduzione. Avranno fatto una scelta indovinata i familiari di Larsson decidendo di proseguire l'opera incompiuta? A giudicare dai primi dati di vendita sembra di sì ma questo primo risultato è piuttosto scontato se si considera che l'intera trilogia originale a inizio 2015 aveva venduto circa 80 milioni di copie in tutto il mondo. Resta da vedere se, smorzatosi l'effetto traino, l'opera di Lagercrantz si mostrerà all'altezza delle precedenti. Dato che il volume è già nelle nostre mani e a breve ne arriverà la recensione, vi possiamo anticipare che Lagercrantz non brilla particolarmente come romanziere (non che Larsson non avesse i suoi difetti) e forse si poteva scegliere qualcosa di meglio di uno esperto in biografie di calciatori, ma quel che conta alla fine per il grande pubblico è ritrovare lo spirito dell'originale, soprattutto nei personaggi e sembra che questo nuovo autore si sia impegnato parecchio nell'intento.
Al di là di scalpore e polemiche, resta da osservare che pur guadagnandosi il secondo posto Quello che non uccide non è riuscito a scalzare dal primo gradino del podio La ragazza del treno che si conferma il thriller di maggior successo dell'anno. Alle loro spalle nomi e posizioni che ormai vediamo invariati da settimane, a partire dai primi due volumi della saga di Anna Todd, After, che potremmo definire il "nuovo Cinquanta sfumature", non fosse che anche la saga della James è ancora in classifica con il quarto capitolo Grey. Cinquanta sfumature di grigio raccontate da Christian.
Seguono i soliti Green, Lagioia, Ferrante e Camilleri in una della classifiche più statiche che ci sia mai capitato di vedere da quando abbiamo aperto questa rubrica.



Il libro più venduto:

La vita di Rachel non è di quelle che vorresti spiare. Vive sola, non ha amici, e ogni mattina prende lo stesso treno, che la porta dalla periferia di Londra al suo grigio lavoro in città. Quel viaggio sempre uguale è il momento preferito della sua giornata. Seduta accanto al finestrino, può osservare, non vista, le case e le strade che scorrono fuori e, quando il treno si ferma puntualmente a uno stop, può spiare una coppia, un uomo e una donna senza nome che ogni mattina fanno colazione in veranda. Un appuntamento cui Rachel, nella sua solitudine, si è affezionata. Li osserva, immagina le loro vite, ha perfino dato loro un nome: per lei, sono Jess e Jason, la coppia perfetta dalla vita perfetta. Non come la sua.

Ma una mattina Rachel, su quella veranda, vede qualcosa che non dovrebbe vedere. E da quel momento per lei cambia tutto. La rassicurante invenzione di Jess e Jason si sgretola, e la sua stessa vita diventerà inestricabilmente legata a quella della coppia. Ma che cos’ha visto davvero Rachel?



  • Titolo: La ragazza del treno
  • Autore: Paula Hawkins
  • Editore: Piemme
  • ISBN-13: 9788856637779
  • Pagine: 378
  • Prezzo: 19,50 Euro

  • Le posizioni dalla 2 alla 10:  

    2. Quello che non uccide. Millennium - David Lagercrantz (Marsilio - euro 22,00)
    3. After - Anna Todd (Sperling & Kupfer - euro 14,90)
    4. Grey. Cinquanta sfumature di grigio raccontate da Christian - E. L. James (Mondadori - euro 19,00)
    5. After - Un cuore in mille pezzi - Anna Todd (Sperling & Kupfer - euro 14,90)
    6. Città di carta - John Green (Rizzoli - euro 16,00)
    7. L'amica geniale Elena Ferrante (E/O - euro 18,00)
    8. Sulla tua parola. Letture della messa. - (Shalom - euro 4,00)
    9. La ferocia - Nicola Lagioia (Einaudi - euro 19,50)
    10. La giostra degli scambi - Andrea Camilleri (Sellerio - euro 14,00)

    N.B. Le classifica è tratta dal sito www.wuz.it ed è elaborata dal Servizio Classifiche di Arianna. Il panel di riferimento è di oltre 1500 librerie aderenti al circuito Arianna. 

    1 Commenti:

    • 3 settembre 2015 11:48
      Gio says:

      Il libro di Paula Hawkins sembra davvero molto interessante!
      Peccato per la solita e triste presenza di Grey in classifica...

    Posta un commento

     

    La Stamberga dei Lettori Copyright © 2011 | Template design by O Pregador | Powered by Blogger Templates