18 giugno 2009

Una passione sinistra - Chiara Gamberale

La vita di Nina e Bernardo è ispirata da grandi ideali di sinistra, quella di Giulio e Simonetta da principi concreti di destra. Due coppie, insomma, con aspirazioni diverse ed esistenze fra loro apparentemente inconciliabili: ma uno scherzo del destino le fa incontrare e rivela loro una sotterranea possibilità di contatto... Complice la Grande Storia, quella delle vicende politiche e sociali di un'Italia in piena fase di transizione, dalla caduta del Muro di Berlino al giorno esatto dell'ultima vittoria elettorale di Silvio Berlusconi, Chiara Gamberale racconta, con ironia e disincanto, la storia di un'attrazione che ha come suo insolito presupposto il disprezzo reciproco. Una passione che non dovrebbe esplodere eppure esplode, una passione scomoda, ambigua: sinistra. Senza presupposti romantici, ma romantica suo malgrado: di fatto capace di travolgere differenze ideologiche e culturali e di insinuarsi nelle certezze di personaggi che, per la prima volta, si trovano così di fronte a un dubbio. A fulminante dimostrazione di come, oggi più che mai, tutto quello che più rifiutiamo - su un piano personale che si fa immediatamente politico - in qualche modo ci riguarda. E forse ci assomiglia.

Recensione

Chi non ricorda l'inserto di Palombella rossa in cui quel gruppo di quarantenni sfioriti parlava di sé in maniera triste e trita? Ecco, quelle brutture sembrano essersi sdoganate anche per i trentenni. Di oggi. E Gamberale riesce, con la leggerezza del tocco, una scrittura fresca e puntuale, senza vecchi giovanilismi, a raccontarci tutto: in un centinaio di pagine c'è dentro davvero tanta materia.

Il Muro ("quel" muro), la nostra società italiana marcita, la politica finita nello sciacquone per calcolo, e le parole che sono importanti, sono importanti, sono importanti. Ogni capitoletto è punteggiato di estratti di discorsi pubblici di uomini politici (?) degli ultimi venti anni, come un contraltare, come il controcanto: leggeteli a voce alta, in qualche caso rabbrividendo. Cito, letteralmente: "Ma dov'è? Dov'è che abbiamo sbagliato secondo te?".

Infine, la sua grande efficacia sta proprio nella brevità, nel tratto fulmineo. Il fatto che fosse un "Corto di carta", uscito in edicola con un quotidiano, non può essere detrimento del libro o dell'autrice quanto piuttosto del sistema che cerca di tirar su ciccia da qualsiasi cosa e per più volte: si chiama, tecnicamente, "spremere il limone" oppure "mungere la vacca". Bello il librino. Brava Gamberale.

Dettagli del libro

  • Titolo: Una passione sinistra
  • Autore: Chiara Gamberale
  • Editore: Bompiani
  • Data di Pubblicazione: 2009
  • Collana: AsSaggi
  • ISBN-13: 9788845262162
  • Pagine: 106
  • Formato - Prezzo: Brossura - 9,50 Euro

2 Commenti a “Una passione sinistra - Chiara Gamberale”

  • 18 giugno 2009 10:20
    P!ggy says:

    Ciao, grz x esserti unita ai miei lettori...ma da dove vieni?

  • 19 giugno 2009 09:37
    Lara says:

    Bella segnalazione, di sicuro un libro attuale che leggerò.
    Grazie!
    Ciao,
    Lara

Posta un commento

 

La Stamberga dei Lettori Copyright © 2011 | Template design by O Pregador | Powered by Blogger Templates