2 dicembre 2014

Non ti perdono - Chris Madison

Scrivere di viaggi e mete esotiche è il grande sogno della giornalista americana Julie Cooper. La testata londinese Travel Mag la spedisce invece in crociera lungo le desolate coste scozzesi insieme ad altri undici passeggeri. La noia del viaggio cede però presto il passo all’inquietudine per l’omicidio del brillante uomo d’affari Jonathan Westwood. La crociera viene sospesa, tutti i partecipanti vengono ritenuti sospettati e trattenuti in un hotel sulla costa, dove Julie inizia subito a cercare di capire cosa possa essere accaduto. Quando l’ispettore Ashford-Tompkins raggiunge l’hotel per condurre le indagini, rifiuta l’aiuto di Julie Cooper: ben presto, però, si troverà a un punto morto. Tutti hanno un alibi, nessuno un movente. Chi è l’assassino? Quale la pista da seguire? Di chi fidarsi?

Recensione

Chris Madison è riuscita a scrivere un buon poliziesco che è a mio avviso pari, se non migliore, di quelli di molte scrittrici anglosassoni di chiara fama come P.D. James (morta pochi giorni or sono all'età di 94 anni), Mary Higgings Clark ed Elizabeth George. Non sembra di leggere il romanzo di un'esordiente, perché la scrittura è asciutta e la personalità dei personaggi si evince dalle loro azioni senza ricorso a descrizioni mirate.

Al racconto principale, che è quello della crociera con omicidio, si alterna quello di Alice, ragazza madre in difficoltà. Le due storie, pur avvenendo in luoghi e tempi diversi, convergeranno alla conclusione del romanzo.
Se ciò rende abbastanza facile per il lettore intuire l’identità del colpevole, purtuttavia il romanzo si legge volentieri e la fine non è scontata, perché ogni partecipante del viaggio in Scozia nasconde qualche segreto, che fa di lui un possibile sospetto agli occhi dei poliziotti incaricati delle indagini.
L’autrice è brava a centellinare gli indizi che porteranno i tutori dell’ordine alla scoperta del colpevole ed è abbastanza abile anche nell'imbastire la vicenda "gialla" con un filo di "rosa" senza mai cadere in un eccessivo sentimentalismo.
Molto scorrevole il racconto, nonostante le quasi trecento pagine di lunghezza, tanto da far passare in secondo piano qualche forzatura dell’autrice per creare maggiore suspense con un susseguirsi di colpi di scena e per impostare la situazione adatta a una storia romantica.
I personaggi, per quanto siano parecchi, risultano tutti ben caratterizzati, tanto da essere facilmente memorizzati, e si arriva alla fine della storia senza quasi accorgersene, data la capacità della Madison di carpire l’attenzione del lettore.

In definitiva, se ritenete Miss Marple di Agatha Christie un'anziana noiosa e l'aristocratico ispettore di polizia Dalgliesh di P.D. James troppo supponente e pessimista, troverete nel romanzo di Chris Madison dei protagonisti che, pur ricoprendo ruoli analoghi, sono però più giovani e pieni di gioia di vivere, sentimentalmente indifesi ma pronti ad affrontare la vita con spirito combattivo.

Giudizio:

+4stelle+

Dettagli del libro

  • Titolo: Non ti perdono
  • Autore: Chris Madison
  • Editore: Libromania
  • Data di Pubblicazione: 06/11/2014
  • ISBN-13: 9788898562619
  • Pagine: 289
  • Formato - Prezzo: Epub - Euro 1,99

2 Commenti a “Non ti perdono - Chris Madison”

  • 31 dicembre 2014 18:12

    Grazie mille per la recensione, sono senza parole!
    Chris Madison

  • 28 gennaio 2016 01:19

    Appena finito di leggere. Lettura piacevole e a tratti appassionante. I personaggi sono caratterizzati in modo efficace e anche se colpevole e movente si evincono già dopo circa centotrenta pagine (il libro ne ha 400) si arriva in fondo volentieri perché le varie storie legate ai protagonisti suscitano nel lettore il desiderio di conoscere come andranno a finire. Ho letto che l'autrice vive in Italia....sarebbe bello poter scambiare due chiacchiere con lei :-)

Posta un commento

 

La Stamberga dei Lettori Copyright © 2011 | Template design by O Pregador | Powered by Blogger Templates