4 febbraio 2014

Le cinquanta personalità più significative in campo letterario secondo il Guardian

Tutti amano le liste. Il Guardian, una delle nostre fonti preferite in lingua inglese di aneddoti, notizie e consigli letterari, ne ha stilata una con le Cinquanta personalità più significative in campo letterario. Non mancano, naturalmente, i padri della letteratura in ordine sparso (Dante, Petrarca e Chaucer), né autori greci e latini (Omero, Virgilio, Sofocle, Eschilo). Tra autori immancabili come Milton, Shakespeare, Cervantes e Joyce e vecchie glorie quali Dostoevskij, Tolstoj, Dickens, Hugo, Melville, Orwell, passando per poeti di tutte le epoche (Coleridge, Byron, Shelley, Keats, Eliot), stupiscono alcune presenze e mancanze: prima di tutto la scelta di elencare anche Stephen King, l'unico ancora in vita, autore di innumerevoli pregi ma non certo paragonabile agli altri nomi altisonanti che figurano, o Voltaire e Johnson, indubbie figure sacre ma non principalmente per meriti letterari (l'uno filosofo e l'altro critico e compilatore del più influente dizionario inglese fino all'uscita dell'Oxford Dictionary); grandi assenti, Manzoni, Baudelaire, Dumas, Kafka e persino Virginia Woolf, Charlotte ed Emily Bronte. Una lista, in definitiva, piuttosto anglocentrica, un po' maschilista, e concentrata quasi esclusivamente su autori ottocenteschi/primonovecenteschi. Harold Bloom ne sarebbe orgoglioso!
In ogni caso, ecco la lista per intero:



1. William Shakespeare: Stratford-upon-Avon, 23 aprile 1564 - 23 aprile 1616


2. Charles Dickens: Portsmouth, 7 febbraio 1812 - Gadshill, 9 giugno 1970


3. Mark Twain: Florida, 30 novembre 1835 – Redding, 21 aprile 1910


4. Edgar Allan Poe: Boston, 19 gennaio 1809 – Baltimora, 7 ottobre 1849


5. Voltaire: Parigi, 21 novembre 1694 – 30 maggio 1778


6. Oscar Wilde: Dublino, 16 ottobre 1854 – Parigi, 30 novembre 1900


7. Johann Wolfgang von Goethe: Francoforte sul Meno, 28 agosto 1749 – Weimar, 22 marzo 1832


8. Dante Alighieri: Firenze, tra il 22 maggio e il 13 giugno 1265 – Ravenna, 14 settembre 1321


9. Lewis Carroll: Cheshire, 27 gennaio 1832 – Guildford, 14 gennaio 1898


10. Henry David Thoreau: Concord, 12 luglio 1817 – 6 maggio 1862


11. Jane Austen: Steventon, 16 dicembre 1775 – Winchester, 18 luglio 1817


12. Samuel Johnson: Lichfield, 18 settembre 1709 – Londra, 13 dicembre 1784


13. Omero


14. Lord Byron: Londra, 22 gennaio 1788 – Missolungi, 19 aprile 1824


15. Walt Whitman: West Hills, 31 maggio 1819 – Camden, 26 marzo 1892


16. John Milton: Londra, 9 dicembre 1608 – 8 novembre 1674


17. Geoffrey Chaucer: Londra, ca. 1343 – 25 ottobre 1400


18. Virgilio: Andes, 15 ottobre 70 a.C. – Brindisi, 21 settembre 19 a.C.


19. William Wordsworth: Cockermouth, 7 aprile 1770 – Rydal Mount, 23 aprile 1850


20. Stephen King: Portland, 21 settembre 1947


21. Emily Dickinson: Amherst, 10 dicembre 1830 – 15 maggio 1886


22. Lev Tolstoj: Jàsnaja Poljana, 9 settembre 1828 – Astàpovo, 20 novembre 1910


23. Victor Hugo: Besançon, 26 febbraio 1802 – Parigi, 22 maggio 1885


24. George Bernard Shaw: Dublino, 26 luglio 1856 – Ayot St Lawrence, 2 novembre 1950


25. Nathaniel Hawthorne: Salem, 4 luglio 1804 – Plymouth, 19 maggio 1864


26. Fëdor Dostoevskij: Mosca, 11 novembre 1821 – San Pietroburgo, 9 febbraio 1881


27. Miguel de Cervantes: Alcalá de Henares, 9 ottobre 1547 – Madrid, 19 aprile 1616


28. Ernest Hemingway: Oak Park, 21 luglio 1899 – Ketchum, 2 luglio 1961


29. H.G. Wells: Bromley, 21 settembre 1866 – Londra, 13 agosto 1946


30. Herman Melville: New York, 1 agosto 1819 – 28 settembre 1891


31. Rudyard Kipling: Bombay, 30 dicembre 1865 – Londra, 18 gennaio 1936


32. Sofocle: Colono, 496 a.C. – Atene, 406 a.C.


33. Samuel Taylor Coleridge: Ottery St Mary, 21 ottobre 1772 – Highgate, 25 luglio 1834


34. John Keats: Londra, 31 ottobre 1795 – Roma, 23 febbraio 1821


35. Robert Burns: Alloway, 25 gennaio 1759 – Dumfries, 21 luglio 1796


36. Petrarca: Arezzo, 20 luglio 1304 – Arquà, 18/19 luglio 1374


37. Percy Bysshe Shelley: Field Place, Sussex, 4 agosto 1792 – mare di Viareggio, 8 luglio 1822


38. George Orwell: Motihari, 25 giugno 1903 – Londra, 21 gennaio 1950


39. Christopher Marlowe: Ospringe, febbraio 1564 – Londra, 30 maggio 1593


40. Thomas Hardy: Upper Bockhampton, 2 giugno 1840 – Dorchester, 11 gennaio 1928


41. Eschilo: Eleusi, 525 a.C. – Gela, 456 a.C.


42. Jonathan Swift: Dublino, 30 novembre 1667 – 19 ottobre 1745


43. Rabindranath Tagore: Calcutta, 6 maggio 1861 – Santi Neketan, 7 agosto 1941


44. Henrik Ibsen: Skien, 20 marzo 1828 – Oslo, 23 maggio 1906


45. James Joyce: Dublino, 2 febbraio 1882 – Zurigo, 13 gennaio 1941


46. Henry James: New York, 15 aprile 1843 – Londra, 28 febbraio 1916


47. Aristofane: 450 a.C. circa – 385 a.C. circa


48. Alexsandr Puškin: Mosca, 6 giugno 1799 – San Pietroburgo, 10 febbraio 1837


49. Ben Jonson: Londra, 11 giugno 1572 – 6 agosto 1637


50. T.S. Eliot: Saint Louis, 26 settembre 1888 – Londra, 4 gennaio 1965

1 Commenti:

  • 4 febbraio 2014 15:24

    Un professore di filosofia (inglese) diceva che il mondo degli Anglosassoni è vasto, così vasto che a volte li rende dei tremendi provinciali: si guardano l'ombelico e lo scambiano per il pianeta...

Posta un commento

 

La Stamberga dei Lettori Copyright © 2011 | Template design by O Pregador | Powered by Blogger Templates